LogoColorato

Per 2016 Green,canapa sativa:coltivatela!

Negli ultimi mesi dell'anno , dibattiti, conferenze, manifestazioni, articoli,(molti anche scientifici) nel mondo,hanno  tessuto  le lodi e divulgando sempre più la canapa sativa. A differenza della indica”, canapa considerata sostanza stupefacente e riconosciuta a livello internazionale per i suoi effetti terapeutici, la “sativa”, con un contenuto molto basso di Thc, viene utilizzata in diversi settori e la sua coltivazione non è proibita . Oggi ogni parte della pianta di canapa Sativa può essere usata in vari settori: nell’agroalimentare, nell’edilizio e industriale (mattoni, pannelli isolanti termo/acustici, intonaci, malte) e nel manifatturiero (tessile, carta). Un mondo di applicazioni che sta rendendo la coltivazione della canapa allettante per un nuovo mercato che si sta allargando sempre più anche grazie ad un’economia “green, che prevede l’uso di materie biologiche ed ecosostenibili per alimentare le nuove tecnologie industriali. In passato la coltivazione di canapa era estesa proprio per la sua versatilità. Essa fornisce, infatti, da millenni un’ottima fibra tessile. Ricordiamo che importanti paesi produttori sono Cina, Corea del Nord, Ungheria, ex Jugoslavia, Romania, Polonia, Francia e Italia. Per centinaia di anni, fino alla seconda metà del Novecento è stata, inoltre, utilizzata anche per la produzione di carta, la costituzione americana è stata scritta su carta di canapa.La canapa “sativa” può essere utilizzata anche per bonificare terreni inquinati: queste piante fungono infatti da pompe di calore, assorbono dal terreno metalli pesanti e li stoccano nella foglia e nel fusto. Per questo ora è riutilizzare nei  terreni inquinati. Anche in questo caso la pianta non andrebbe buttata ma riutilizzata nell’edilizia o nella produzione di olio industriale. Si può così bonificare i terreni inquinati e allo stesso tempo produrre fonti di materie prime alternative.Il suo olio ha qualità eccellenti per la salute, e non sono diceri perchè studi scientifici pubblicati lo dimostrano. La canapa sativa sarà sempre più  un’alternativa valida nel 2016  alle colture tradizionali esarà  un rilancio per una parte dell’agricoltura. Per questo  consiglio informiamoci e piantiamola!

FrecciaSuBianca

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.